Bando ISI INAIL 2023 (anno 2024)

Beneficiari

Tutte le imprese

Contributo

Contributo in conto capitale

Scadenza

Da definire

Dettagli

Partecipa al Bando ISI INAIL 2023 – 2024

Compila il modulo di Prevalutazione e sarai contattato da un nostro consulente per valutare assieme il tuo investimento!

>>> CLICCA PER COMPILARE IL MODULO <<<

BENEFICIARI

Tipologia

Destinatarie del finanziamento sono tutte le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale e iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura.

Sono previste specifiche linee di finanziamento per le micro e piccole imprese del Settore Agricoltura e del settore mense, catering, ristorazione e vendita di alimentari, che sono escluse dagli assi di finanziamento 1 e 2.

Settori ammessi / esclusi

Sono ammesse all’asse 4 le micro e piccole imprese con i seguenti codici ATECO:

  • 03 Pesca e Acquacoltura;
  • 10.41.10 Produzione di olio di oliva da olive prevalentemente non di produzione propria;
  • 10.51.20 Produzione dei derivati del latte;
  • 10.61.10 Molitura del frumento;
  • 10.61.20 Molitura di altri cereali;
  • 13 Industrie tessili;
  • 14 Confezione di articoli di abbigliamento; confezione di articoli in pelle e pelliccia;
  • 15 Fabbricazione di articoli in pelle e simili;
  • 16.10.00 Taglio e piallatura del legno;
  • 23.19.20 Lavorazione di vetro a mano e a soffio artistico;
  • 23.41.00 Fabbricazione di prodotti in ceramica per usi domestici e ornamentali;
  • 23.70.10 Segagione e lavorazione delle pietre e del marmo;
  • 31 Fabbricazione di mobili;
  • 32.12 Fabbricazione di oggetti di gioielleria e oreficeria e articoli connessi;
  • 32.13 Fabbricazione di bigiotteria e articoli simili;
  • 32.2 Fabbricazione di strumenti musicali;
  • 32.3 Fabbricazione di articoli sportivi;
  • 32.4 Fabbricazione di giochi e giocattoli;
  • 32.99.1 Fabbricazione di attrezzature ed articoli di vestiario protettivi di sicurezza.

Sono escluse le micro e piccole imprese agricole che hanno già ricevuto l’incentivo ISI Inail 2021 e 2022 per l’asse 5, o l’incentivo ISI Inail Agricoltura 2019/2020.

E’ escluso chi ha già ricevuto l’incentivo ISI Inail , 2020, 2021 e 2022 ad eccezione di chi aveva presentato progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.

È richiesta l’assenza di condanne per omicidio colposo o di lesioni personali colpose legate alla violazione delle norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro o relative all’igiene del lavoro o che abbia determinato una malattia professionale, salvo che sia intervenuta riabilitazione o che siano passati più di cinque anni dal passaggio in giudicato della sentenza.

Ubicazione Geografica

Italia

PROGETTI AMMISSIBILI

Tipologia di Progetti

Sono finanziabili le seguenti tipologie di progetto, volte a migliorare le condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori:

  • Progetti per la riduzione del rischio tecnopatico

Asse di finanziamento 1

– Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale

– Progetti per la riduzione del rischio infortunistico –

Asse di finanziamento 2;

– Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto

Asse di finanziamento 3;

– Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività

Asse di finanziamento 4

– Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli

Le imprese possono presentare un solo progetto riguardante una sola unità produttiva per una sola tipologia di progetto tra quelle sopra indicate in una sola Regione o Provincia Autonoma.

I progetti devono rispettare determinati parametri e raggiungere un punteggio minimo di ammissibilità pari a 120 punti, devono essere riferiti a lavorazioni già attive e il rischio deve essere riscontrabile alla medesima data, e non possono comportare l’acquisto di beni usati.

Per i progetti che prevedono la vendita, permuta o rottamazione di trattori e/o macchine, questi devono essere nella piena proprietà dell’impresa al 31 dicembre 2021.

I progetti devono essere accompagnati da perizia asseverata redatta da un tecnico abilitato con competenze specifiche nella materia attinente al progetto. Il titolare, l’amministratore o il socio della società non possono sottoscrivere la perizia.

Spese ammissibili

Sono ammesse le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, le spese accessorie o strumentali indispensabili e le eventuali spese tecniche, elencate negli allegati al bando e sostenute successivamente alla presentazione della domanda.

Le spese devono riguardare:

  • Riduzione del rischio chimico;
  • Riduzione del rischio rumore mediante la sostituzione di trattori agricoli o forestali e di macchine;
  • Riduzione del rischio derivante da vibrazioni meccaniche;
  • Riduzione del rischio da movimentazione manuale di persone;
  • Riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi mediante interventi di automazione;
  • Riduzione del rischio emergenza nel settore della Pesca;
  • Riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi nel settore della Pesca;
  • Adozione di un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro certificato UNI EN ISO 45001:2023;
  • Adozione di un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro di settore previsto da accordi INAIL-Parti Sociali;
  • Adozione di un modello organizzativo e gestionale di cui all’art.30 del d.lgs. 81/2008 asseverato;
  • Riduzione del rischio di caduta dall’alto mediante l’installazione di ancoraggi fissati permanentemente;
  • Riduzione del rischio infortunistico mediante la sostituzione di trattori agricoli o forestali e di macchine obsoleti;
  • Riduzione del rischio infortunistico mediante la sostituzione di macchine non obsolete;
  • Riduzione del rischio da lavorazioni in spazi confinati e/o sospetti di inquinamento;
  • Rimozione di coperture in cemento-amianto e loro rifacimento;
  • Rimozione di coperture e controsoffitti in cemento-amianto e rifacimento delle coperture;
  • Riduzione del rischio infortunistico mediante la sostituzione di macchine e riduzione del rischio infortunistico mediante la sostituzione di apparecchi elettrici per i settori speciali;
  • Adozione di soluzioni innovative per il miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali dell’azienda agricola;
  • Adozione di soluzioni innovative per l’abbattimento delle emissioni inquinanti dell’azienda agricola.

Note aggiuntive

SPESE NON AMMISSIBILI: Non sono ammesse a finanziamento le spese relative a:

  • acquisto o sostituzione di dispositivi di protezione individuale, veicoli, aeromobili e imbarcazioni non compresi nel campo di applicazione del d.lgs. n.17/2010, ponteggi fissi;
  • trasporto del bene acquistato;
  • consulenza per la redazione, gestione e invio telematico della domanda di finanziamento;
  • adempimenti inerenti alla valutazione dei rischi;
  • adempimenti obbligatori a carico del fabbricante o di altro soggetto diverso dal datore di lavoro;
  • manutenzione ordinaria degli ambienti di lavoro, di attrezzature, macchine e mezzi d’opera;
  • compensi ai componenti degli Organismi di vigilanza nominati ai sensi del d.lgs. n.231/2001;
  • acquisizioni tramite locazione finanziaria (leasing);
  • costi del personale interno, costi autofatturati, spese fatturate dai soci, interventi forniti da imprese con le quali il richiedente abbia rapporti di controllo, di partecipazione finanziaria, o amministratori, consiglieri e rappresentanti legali in comune.

Per i progetti che prevedano la vendita o permuta di macchine sostituite nell’ambito del progetto, l’importo del finanziamento a carico dell’Inail verrà decurtato della somma pari alla differenza tra l’importo realizzato con la vendita (o con la permuta) e quello della quota parte del progetto a carico dell’impresa (pari al 35% dell’importo del progetto).

Nel caso in cui l’importo ricavato dalla vendita (o dalla permuta) sia inferiore o pari alla quota parte del progetto a carico dell’impresa (35% dell’importo del progetto) non verrà effettuata alcuna decurtazione.

Per i progetti relativi a riduzione del rischio rumore mediante la sostituzione di trattori agricoli o forestali e di macchine, riduzione del rischio derivante da vibrazioni meccaniche e riduzione del rischio infortunistico mediante la sostituzione di macchine non obsolete, per i quali è prevista la vendita o la permuta dei trattori agricoli o forestali e/o delle macchine sostituiti nell’ambito del progetto, nella presentazione della domanda on line l’importo del finanziamento ammissibile è calcolato operando, sulla quota a carico di Inail, la decurtazione della somma pari al 50% dell’importo preventivato per la vendita o permuta.

Durata dei progetti

I progetti devono essere realizzati entro 365 giorni dalla data di concessione dell’agevolazione.

AGEVOLAZIONE

Forma tecnica ed intensità

Contributo a in conto capitale.

Contributo a fondo perduto pari al 65% delle spese ammissibili.

Il finanziamento massimo erogabile è pari a 130.000,00 euro di contributo e il finanziamento minimo ammissibile è pari a 5.000,00 euro.

Asse 5: sull’importo delle spese ritenute ammissibili è concesso un finanziamento in conto capitale nella misura del 65% per la generalità delle imprese agricole e del 80% per i giovani agricoltori.

Il finanziamento è calcolato sulle spese sostenute al netto dell’IVA.

Fondi stanziati

500 milioni di euro

OPERATIVITA'

Scadenza Agevolazione

Le domande devono essere presentate in modalità telematica.

La procedura si svolge in tre fasi:

  1. accesso alla procedura e compilazione della domanda;
  2. invio della domanda on line;
  3. conferma della domanda on line.

È necessario essere registrati al portale INAIL.

Inail riscontra la domanda entro 120 giorni dalla scadenza del termine per il perfezionamento della domanda.

Tempi di istruttoria

Il provvedimento di concessione è adottato entro 120 giorni dalla chiusura di ciascuno sportello.

L’intenzione di richiedere l’erogazione in via anticipata del contributo deve essere manifestata da parte dei richiedenti, a pena di inammissibilità, unitamente alla presentazione della domanda.

Criteri di selezione / Elementi premianti

I progetti devono inoltre rispettare i parametri indicati negli allegati al bando per il raggiungimento della soglia minima di ammissibilità.

Le domande verranno valutate in ordine cronologico. In caso di ex aequo la priorità è data da:

  • finanziamento richiesto minore;
  • importo del progetto maggiore;
  • data di costituzione dell’impresa meno recente;
  • possesso del rating di legalità.

Documentazione ufficiale

COSA FACCIAMO PER IL CLIENTE

  1. Analisi di pre-ammissibilità;
  2. Istruzione della pratica secondo le modalità previste dal bando prima della prenotazione telematica e caricamento della domanda su piattaforma ISI INAIL;
  3. Assistenza all’invio telematico del progetto (click day);
  4. Supporto per l’identificazione e raccolta in azienda dei costi ammissibili in caso di ammissione all’agevolazione;
  5. Rendicontazione finale propedeutica all’erogazione del contributo in caso di ammissione all’agevolazione.

Cerchi maggiori informazioni?

Se desideri conoscere a pieno il bando, siamo a disposizione per una consulenza personalizzata e volta alla ricerca delle migliori soluzioni per te!

Contattaci

  • Ho letto e accettato le condizioni della Privacy