VENETO – contributi alla digitalizzazione e all’economia circolare

VENETO – CONTRIBUTI ALLA DIGITALIZZAZIONE E ALL’ECONOMIA CIRCOLARE

ECO

BENEFICIARI

Tipologia

PMI con codici ATECO elencati all’allegato C del bando (manifatturiero, gestione acqua e rifiuti, trasporti, costruzioni, informazione e comunicazioni, attività professionali e tecniche, noleggio, agenzie di viaggio, servizi).

Ubicazione geografica

Unità operativa situata in Veneto.

PROGETTI AMMISSIBILI

Attività agevolabili

Progetti volti a introdurre innovazioni tecnologiche di prodotto e di processo, ad ammodernare i macchinari e gli impianti, ad accompagnare i processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale anche in un’ottica di promozione della digitalizzazione e di riconversione dell’attività produttiva verso un modello di economia circolare e sviluppo sostenibile.

Spese ammissibili

Spese sostenute dal 1° novembre 2021 al 14 febbraio 2024 per l’acquisto o leasing di beni materiali e immateriali:

  • a) macchinari, impianti produttivi, attrezzature tecnologiche, e strumenti tecnologici innovativi in grado di aumentare il tempo di vita dei prodotti e di efficientare il ciclo produttivo. Sono comprese le spese di trasporto, installazione, impiantistica e software di base. In caso di acquisto di beni “4.0” è possibile agevolare anche il software “4.0” come parte del costo del bene. Sono compresi gli interventi di efficientamento energetico. Sono compresi gli autoveicoli per uso speciale e i mezzi d’opera purché Euro 6 ed immatricolati per uso proprio;
  • b) programmi informatici e tecnologie per l’ingegnerizzazione di software/hardware e brevetti e knowhow, nel limite massimo del 50% delle spese previste per gli interventi di cui alla lettera a);
  • c) spese (consulenza, ente di certificazione, analisi ambientale) fino a € 5.000 per ciascuna certificazione per il rilascio delle certificazioni UNI EN ISO 14001:2015, UNI CEI EN ISO 50001:2018, “ReMade in Italy”, “Plastica Seconda vita”, “FSC catena di Custodia”, “Greenguard” e della registrazione EMAS (Regolamento CE n. 1221/2009);
  • d) premi per le garanzie fideiussorie richieste per l’anticipazione del bando, nel limite del 10% delle precedenti spese.

[/box]

AGEVOLAZIONE

Forma tecnica e Intensità

Il contributo a fondo perduto è pari al 30% delle spese ammissibili, con una spesa minima pari a € 80.000 e un contributo massimo pari a € 150.000. Deve essere rendicontato almeno il 70% delle spese indicate in sede di domanda.

Durata

Il progetto deve essere concluso entro il 14 febbraio 2024. La rendicontazione deve avvenire entro il 29 febbraio 2024.

OPERATIVITÀ

Scadenze

Domande dal 25 novembre 2021 al 9 febbraio 2022.

Durata stimata dell’istruttoria

120 giorni dalla chiusura dei termini di presentazione delle domande. L’erogazione può avvenire interamente a saldo o anche in parte in anticipo fino al 40% previa presentazione di polizza fideiussoria.

Criteri di selezione / elementi premianti

Verrà fatta una graduatoria provvisoria di assegnazione del punteggio con i seguenti criteri:

  • A: funzionalità a processi di transizione 4.0 (almeno un bene 4.0): 45 punti;
  • B: presenza di una diagnosi energetica e di almeno uno degli interventi previsti in appendice 2 (sostituzione di macchinari/componenti o sostituzione di cicli produttivi che portino una riduzione dimostrata dei consumi elettrici/termici, installazione di sistemi e componenti in grado di contenere i consumi energetici dei cicli produttivi, installazione di dispositivi per il riutilizzo dell’energia/calore recuperati dai cicli produttivi): 25 punti;
  • C: il progetto prevede l’ottenimento di UNI EN ISO 14001:2015: 17 punti;
  • D: Il progetto prevede l’ottenimento della certificazione EMAS: 16 punti;
  • E: Il progetto prevede l’ottenimento di UNI CEI EN ISO 50001:2018: 15 punti;
  • F: Il progetto prevede l’ottenimento di almeno una delle certificazioni “ReMade in Italy” o “Plastica seconda vita”: 14 punti;
  • G: Il progetto prevede l’ottenimento di almeno una delle certificaioni “FSC Catena di custodia” o “Greenguard”: 13 punti;
  • H: L’impresa ha redatto il proprio bilancio o rapporto socio-ambientale, ambientale o di sostenibilità per l’esercizio 2020: 12 punti;
  • I: impresa in possesso di UNI EN ISO 14001:2015: 11 punti;
  • L: impresa in possesso di EMAS: 10 punti;
  • M: impresa in possesso di UNI CEI EN ISO 50001:2018: 9 punti;
  • N: impresa con almeno un prodotto certificato “ReMade in Italy” o “Plastica seconda vita”: 8 punti;
  • O: Impresa con almeno una certificazione “FSC Catena di custodia” o “Greenguard”: 7 punti;
  • P: Impresa con almeno una domanda di brevetto o registrazione di Titoli di Proprietà Industriale depositata, a partire dalla data di presentazione della domanda e nei tre anni precedenti, presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi o presso lo European Patent Office: 6 punti;
  • Q: possesso del rating di legalità: 5 punti;
  • R: Impresa appartenente ad un distretto industriale di cui alla L.R. n. 13/2014: 4 punti;
  • S: PMI localizzate nel Comune di Venezia: 3 punti;
  • T: intervento localizzato in uno dei Comuni della provincia di Rovigo elencati: 3 punti;
  • U: intervento in Comune totalmente montano: 2 punti;
  • V: intervento in Comune parzialmente montano: 1 punto.

A parità di punteggio si darà priorità alle imprese sulla base della variazione del numero degli addetti tra il 31 dicembre 2019 e il 30 giugno 2021 e sulla base dell’età anagrafica del titolare/legale rappresentante.

COSA FACCIAMO PER IL CLIENTE

  • Analisi dei progetti, raccolta documentazione e rielaborazione dati
  • Identificazione delle spese ammissibili
  • Identificazione della cumulabilità delle medesime spese con altri strumenti di agevolazione pubblica
  • Eventuale scouting di soggetti terzi funzionali agli obiettivi progettuali (enti di ricerca, specialisti, partner tecnologici, etc..)
  • Progettazione e presentazione della domanda di agevolazione pubblica
  • Rendicontazione delle attività effettivamente svolte
  • Eventuale perizia tecnica se richiesta in base alla tipologia di interventi
  • Eventuale validazione della coerenza dei progetti con la normativa se richiesta

PER MAGGIORI INFORMAZIONI





Ho letto ed accetto la privacy

 

Stampa