Credito di imposta canoni locazione

CREDITO DI IMPOSTA CANONI DI LOCAZIONE

contributo a fondo perduto

BENEFICIARI

Tipologia

Esercenti di attività d’impresa o esercenti di arti e professioni, con ricavi o compensi non superiori a 5 milioni € nel periodo d’imposta precedente.

Strutture alberghiere indipendentemente dall’ ammontare del volume d’affari.

Enti non commerciali per immobili ad uso non abitativo destinati allo svolgimento dell’attività istituzionale.

Imprese di commercio al dettaglio con ricavi o compensi superiori ai 5 milioni di Euro.

SPESE AMMISSIBILI

Canone di locazione, di leasing o di concessione di immobili ad uso non abitativo destinati allo svolgimento dell’attivita’ industriale, commerciale, artigianale, agricola, di interesse turistico o all’esercizio abituale e professionale dell’attivita’ di lavoro autonomo.

AGEVOLAZIONE

L’importo dei canoni su cui calcolare il credito d’imposta corrisponde a quanto versato con riferimento a ciascuno dei mesi di marzo aprile  maggio e giugno 2020.

Per le strutture turistico ricettive con attività solo stagionale i mesi di riferimento sono aprile, maggio, giugno e luglio.

La percentuale differente in base al contratto:

  • contratto di locazione, leasing, concessione immobile: credito d’imposta pari al 60% del canone mensile versato (20% per le imprese di commercio al dettaglio);
  • contratti di servizi a prestazioni complesse o di affitto di azienda che comprendano ovviamente almeno un immobile a uso non abitativo destinato allo svolgimento dell’attività: credito d’imposta pari al 30% del canone mensile versato (10% per le imprese di commercio al dettaglio).

 

CONDIZIONE: che il locatario abbia subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi nel mese di riferimento di almeno il 50% rispetto allo stesso mese del periodo d’imposta precedente.

 

UNICA ECCEZIONE: nel caso di strutture alberghiere e di nuove attività (cominciate dopo il 1° gennaio 2019) il credito di imposta spetta comunque indipendentemente dal volume di affari registrato.

OPERATIVITA’

  • Utilizzo nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo di imposta di sostenimento della spesa o in compensazione successivamente all’avvenuto pagamento dei canoni. – VEDI RISOLUZIONE AGENZIA DELLE ENTRATE DEL 16/06 cod. tributo 6920 “Credito imposta canoni di locazione”
  • Facoltà di cessione del credito stesso.
  • Possibilità di cessione del credito d’imposta al locatore o al concedente o ad altri soggetti, compresi istituti di credito e altri intermediari finanziari.
  • Divieto di cumulo con il credito d’imposta relativo ai canoni di locazione del mese di Marzo previsto dal decreto cura Italia per botteghe e negozi in categoria catastale C/1.
  • L’agevolazione è usufruibile successivamente al pagamento dei canoni. La cessione è esercitabile fino al 31 dicembre 2021.

Maggiori informazioni

 

Stampa