Bi-Rex per l’innovazione

BANDO BI-REX PER L’INNOVAZIONE 2020

IN

BENEFICIARI

Tipologia

Imprese e aggregazioni di imprese di qualsiasi tipologia e dimensioni.

Ubicazione geografica

Territorio Nazionale Italiano

PROGETTI AMMISSIBILI

Attività agevolabili

Programmi di Ricerca, Sviluppo e Innovazione orientati alla sperimentazione, prototipazione e adozione di soluzioni tecnologiche e organizzative basate sulle tecnologie abilitanti di Industria 4.0, mediante l’utilizzo dei Big Data, con particolare riferimento a:

  1. big data per il manufacturing,
  2. ICT per macchine e linee di produzione,
  3. sistemi avanzati per la gestione dei processi di produzione,
  4. security e blockchain,
  5. Additive & Advanced Manufacturing,
  6. sostenibilità e responsabilità sociale.

Per ogni area tematica verrà finanziato almeno un progetto. I progetti devono perseguire almeno uno dei seguenti 3 obiettivi:

  • miglioramento e innovazione dei processi produttivi;
  • miglioramento e innovazione di prodotto;
  • miglioramento e innovazione dei modelli di business e organizzativi a favore della competitività aziendale.

I progetti devono prevedere:

  1. a) un piano di intervento concreto, dettagliato in investimenti, costi, tempi;
  2. b) la stima dei benefici economici per l’impresa in termini di riduzione di inefficienze, sprechi e costi, anche in termini di miglioramento della qualità dei processi e dei prodotti;
  3. c) la redazione di un piano finanziario a copertura dei costi del progetto.
  4. d) un livello di maturità tecnologica (Technology Readiness Level, TRL), in un intervallo tra TRL 5 e 8 e che comunque raggiunga, al termine delle attività, un livello almeno pari a TRL 7.

Spese ammissibili

 

Sono ammissibili le seguenti spese:

  1. costi di personale: ricercatori, tecnici e altro personale ausiliario, nella misura in cui vengano impiegati nel progetto;
  2. costi relativi a strumentazione e attrezzature, relativi consumabili e costi dei materiali, nella misura e per il periodo in cui vengano utilizzati per il progetto. Se gli strumenti e le attrezzature non saranno utilizzati per il progetto ad esaurimento del loro ciclo di vita, saranno considerati ammissibili unicamente i costi di ammortamento corrispondenti alla durata del progetto, calcolati secondo principi contabili generalmente accettati. Sono ammissibili le spese per il leasing di strumentazione e attrezzature;
  3. costi per collaborazioni e consulenze per ricerca, sviluppo e innovazione con soggetti pubblici e privati;
  4. costi per l’acquisto di brevetti o licenze acquisiti a normali condizioni di mercato;
  5. costi per i servizi di consulenza e servizi equivalenti utilizzati esclusivamente ai fini del progetto, nella misura massima del 5% del totale dei costi indicati nei punti a) + b) + c) + d);
  6. spese generali calcolate nella misura forfettaria del 25% dei costi di cui al precedente punto a).

L’ammissibilità delle spese decorre dalla data di inizio lavori.

AGEVOLAZIONE

Forma tecnica e Intensità

Contributo a fondo perduto fino ad un valore pari al 50% dell’importo del progetto con un tetto massimo di € 100.000. Le attività finanziabili saranno ricerca industriale (finanziata al 50%) e sviluppo sperimentale (finanziata al 25%).

Durata

I progetti presentati devono prevedere una durata complessiva non superiore a 18 mesi con possibilità di una proroga motivata di ulteriori 6 mesi.

OPERATIVITÀ

Scadenze

I progetti devono essere presentati entro e non oltre le ore 14.00 del giorno 16 febbraio 2021.

Durata stimata dell’istruttoria

L’avvenuta ammissione al finanziamento delle proposte progettuali verrà comunicata al proponente a mezzo posta elettronica certificata (PEC). La comunicazione conterrà i dettagli della proposta approvata, inclusa l’eventuale revisione del budget a seguito dell’attività valutativa. Il proponente dovrà rispondere accettando e dichiarando la data di inizio lavori entro 60 giorni dal ricevimento della lettera di approvazione. La data di inizio lavori dovrà essere successiva alla data della ricezione della lettera di approvazione e dovrà essere una data ricompresa all’interno dei 60 giorni successivi al ricevimento della lettera di approvazione. I beneficiari dovranno presentare un rendiconto dello stato di avanzamento lavori (SAL) tecnico e finanziario alla data intermedia della durata prevista per il progetto, e uno alla data di chiusura del progetto. In entrambi i casi, il rendiconto sarà presentato entro 60 giorni dalle date di riferimento.

Criteri di selezione / elementi premianti

Criteri di valutazione:

  • coerenza con gli obiettivi di BI-REX descritti nel bando (punteggio 0-25, minimo 18);
  • innovatività (punteggio 0-15, minimo 10);
  • qualità del piano di implementazione (punteggio 0-15, minimo 10):
    • funzionalità ed efficacia del piano di attività e della struttura organizzativa;
    • adeguatezza del budget e delle risorse allocate;
  • qualità del piano di adozione industriale dei risultati (punteggio 0-15, minimo 10)
  • rilevanza dei benefici economici per le imprese derivanti dal progetto e legati alla riduzione di inefficienze, sprechi e costi, di miglioramento delle performance, della qualità dei processi e dei prodotti (punteggio 0-15, minimo 10).

Criteri premiali:

  • eventuale aggregazione/partenariato di due o più imprese (3 punti);
  • eventuale presenza di PMI (7 punti);
  • eventuale collaborazione con università e/o organismi di ricerca (7 punti);
  • eventuale utilizzo dei servizi e/o delle infrastrutture di BI-REX (7 punti);
  • eventuale produzione di contenuti/materiale utilizzabile da BI-REX per i propri interventi formativi (3 punti);
  • eventuale previsione di ricadute nell’ambito dei Sustainable Development Goals 2030 (3 punti).

Non saranno comunque ammissibili proposte progettuali che, avendo ricevuto su ogni criterio un punteggio superiore al minimo, ricevano una valutazione complessiva inferiore a 70/115.

Viene attribuita alle imprese proponenti che siano in possesso del rating di legalità una precedenza in graduatoria al momento della sua approvazione. In caso di ulteriore parità, verrà data precedenza ai progetti che avranno ottenuto un punteggio più alto sulla seguente voce: innovatività della proposta progettuale.

COSA FACCIAMO PER IL CLIENTE

  • Analisi dei progetti, raccolta documentazione e rielaborazione dati
  • Identificazione delle spese ammissibili
  • Identificazione della cumulabilità delle medesime spese con altri strumenti di agevolazione pubblica
  • Eventuale scouting di soggetti terzi funzionali agli obiettivi progettuali (enti di ricerca, specialisti, partner tecnologici, etc..)
  • Progettazione e presentazione della domanda di agevolazione pubblica
  • Rendicontazione delle attività effettivamente svolte
  • Eventuale validazione della coerenza dei progetti con la normativa se richiesta

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI





Ho letto ed accetto la privacy

Maggiori informazioni

Stampa